Concentrazione mentale

Ti senti come se fossi sempre occupata, H24, e che le giornate si accorciano? Sei costantemente sopraffatta e non riesci a rispettare le scadenze? La quantità di tempo in cui sei effettivamente in grado di avere la giusta concentrazione mentale sta diminuendo? 

Se hai risposto di sì allora ti manca la concentrazione mentale che ti impedisce di esprimere il tuo pieno potenziale

Imparare a migliorare la tua concentrazione è il modo in cui ti liberi da questo ciclo senza fine. Non sarai sempre in grado di essere concentrata al 100% ma puoi imparare come concentrarti, in alcune situazioni, questo ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi e ti consentirà di conquistare qualsiasi obiettivo. 

Modi per aumentare la concentrazione mentale: 

Di seguito imparerai come concentrarti in modo da poter allenare il tuo cervello e sapere esattamente cosa fare e come farlo. 

Iniziamo. 

  • Identifica il tuo obiettivo 

Sarà difficile mantenere la concentrazione mentale quando il tuo corpo, la tua mente e la tua anima non sono in linea con il tuo obiettivo. Ogni giorno può sembrare uguale al precedente e pieno di ansia. Quando non vivi con passione, non sei in grado di raggiungere uno stato di equilibrio e non riesci a mantenere la concentrazione per lunghi periodi di tempo. 

Considera che la tua mancanza di amore per ciò che fai potrebbe farti perdere la concentrazione mentale durante la tua giornata. Se questo ti suona familiare, potrebbe essere il momento di prendere una nuova direzione nella tua vita. 

È anche vero che trovare un nuovo percorso nella vita può spaventare. Però questo ti porterà un enorme vantaggio, ovvero, quello di riuscire ad affrontare le tue paure. Riuscirai a concentrarti di più e per periodi più lunghi, inoltre, sarai in grado di trascorrere del tempo su ciò che ami. Prova cose nuove, dedica del tempo a te stesso, scopri cosa ti riempie la giornata. 

Uno dei modi migliori per scoprire il tuo scopo è usare i “Perché“. Questa forma di auto-interrogazione ti aiuterà ad arrivare al nucleo di ciò che vuoi dalla vita. 

Funziona così… 

Diciamo che il tuo desiderio iniziale è quello di “fare più soldi“. 

Perché vuoi fare più soldi?

“Voglio comprare una grande casa.” 

E Perché vuoi una grande casa?

“Per vivere in una grande casa è comodo” 

Vuoi una grande casa in cui tutti possano vivere?

“Voglio che vivano in un posto confortevole.” 

Perché?

“Amo la mia famiglia e voglio che siano felici”. 

Ora è più chiaro? Concentrazione mentale 

Riesci ora a vedere la chiara differenza tra il desiderio iniziale e il vero scopo alla fine? In questo esempio, pensavi di volere più soldi; ma in realtà, ciò che vuoi veramente è che la tua famiglia sia felice. Fare più soldi e ottenere una grande casa potrebbe renderli felici ma anche il modo in cui tratti la tua famiglia e il tempo che trascorri con loro sono elementi chiave. 

  •  Dai priorità al tuo lavoro 

Perdere la concentrazione è facile quando ti destreggi nelle mille attività quotidiane? Inizia a lavorare in modo più efficiente. Dai priorità ai tuoi compiti per ordine di importanza, non finirai per dover affrontare una scadenza che hai procrastinato fino all’ultimo minuto. 

Non tutte le cose richiedono la stessa attenzione. Lavorare sulle tue capacità di gestione del tempo ti aiuterà a suddividere, in modo intelligente, il tempo che devi dedicare per ogni incarico. Trascorrere il tuo tempo saggiamente ogni giorno ti permetterà di concentrarti intensamente sulle cose più urgenti da fare e non sprecherai più tempo inutilmente. 

Preparati una check-list stabilendo gli obiettivi per ordine di importanza così da poter terminare il tuo lavoro, ogni giorno, con efficienza. Inizierai ad avere più autostima quando i tuoi compiti saranno completati con facilità, rendendoti più facile restare concentrato. 

Fortunatamente, dare priorità ai tuoi compiti è davvero abbastanza semplice. Basta fare quanto segue: 

Trascorri 5-10 minuti al mattino valutando le attività che devi completare quel giorno; 

Decidi quali sono i compiti prioritari e quali non sono così importanti; 

Ordina le attività nella tua lista di cose da fare da alta priorità a bassa priorità; 

Inizia a spuntare la tua lista dall’alto verso il basso; 

Quando inizi a utilizzare questo semplice approccio di gestione del tempo, vedrai grandi risultati e ti sorprenderai a scoprire ciò che sei in grado di ottenere. Niente più scadenze mancanti; non stressarti più saltando tra un’attività e l’altra. 

Puoi anche portarlo alla fase successiva usando il metodo di sovrastruttura

Ciò comporta l’analisi di ogni attività per identificare il suo: 

  • Obiettivo: Perché lo stai facendo? 
  • Valore: Quali vantaggi ti offre l’attività? 
  • Costo: A cosa devi rinunciare o investire per ottenere il valore (in risorse, tempo speso, ecc.)? 

Rispondi a queste semplici domande e sarai in grado di vedere rapidamente a quali attività dovresti dare la priorità. E ricorda, se è probabile che una qualsiasi delle tue attività richiederà più di 3 ore, suddividile in attività più piccole. 

Ora che conosci la priorità delle tue attività e approssimativamente quanto tempo trascorrerai per ogni attività, è tempo di mettere in pratica tutte queste cose. 

È semplice pianificare queste attività su un planner settimanale, specificando in quale giorno e a che ora dovresti affrontare queste attività. E quando segui questo planner, non sarai più sopraffatto da tutto. Avrai sempre un piano settimanale organizzato che ti consente di padroneggiare il tuo tempo. 

Un altro vantaggio di lavorare in questo modo è che inizierai a creare una solida routine per alcune attività ricorrenti come rispondere alle e-mail o creare riunioni. Le routine ti fanno risparmiare molto tempo ed energia in quanto non devi più prendere decisioni di volta, in volta.

Le routine sono anche un ottimo modo per tenerti lontano dalle distrazioni. 

  • Elimina le distrazioni 

Anche quando lavori da casa, soprattutto dopo la recente pandemia, le distrazioni sono ovunque. Pensa a quale tipo di distrazione hai a che fare più spesso in modo da evitare di distrarti. 

Le distrazioni esterne avvengono al di fuori della tua mente. Le tipiche distrazioni esterne includono il controllo dei feed dei social media, le telefonate o i colleghi. Come ad esempio l’ossessivo controllo dei messaggi, oppure dei vari gruppi WhatsApp, lo facciamo tutti credo. 

Le distrazioni interne possono essere i tuoi pensieri ed emozioni, che includono cose come sognare ad occhi aperti, paure e preoccupazioni. Quando inizi a sentirti sopraffatto, fai alcuni esercizi di respirazione per rilassare la mente. Scoprirai che fare una breve pausa consente alla tua mente di resettarsi e rilassarsi. 

Rimuovi le distrazioni esterne 

È impossibile avere una concentrazione mentale se si è costantemente interrotti. Ecco perché è così importante fare tutto il possibile per ridurre al minimo il numero di distrazioni quando fai un’attività, in particolare quando stai cercando di lavorare, ma anche nella tua vita, in generale. 

Se devi concentrarti su un’attività, assicurati che l’ambiente esterno ti consenta di concentrarti. Ciò potrebbe significare trasferirsi in una biblioteca per un’ora invece di cercare di lavorare in un ufficio  con molti colleghi che chiacchierano e ti fanno domande. 

Se lavori da casa, potresti voler urlare di lasciarti lavorare e attaccare un bel cartello con su scritto, “non disturbare”, per impedire ai tuoi familiari di entrare nel tuo ufficio e interromperti. Così non interferirebbero più mentre sei in chiamate Zoom o quando sei concentrata sulla scrittura di un progetto. Se è così, avrai innumerevoli distrazioni che sono destinate a influire sulla quantità e sulla qualità del lavoro che realizzi. 

A volte, mettere musica che ti aiuta ad avere la Concentrazione mentale ed è anche un modo per prendere il controllo del tuo ambiente esterno.

Per essere focalizzato al 100%, segui questi trucchi e fammi sapere se funzionano! 

Mentre è abbastanza facile risolvere il tuo ambiente esterno, controllare i tuoi pensieri non è così facile. 

Pensa a tutte le volte che ti ritrovi a sognare ad occhi aperti. Se sei come la maggior parte delle persone, probabilmente lo fai più del 10% delle volte che sei sveglio. 

Ora immagina se potessi ridurre questo tempo in cui sogni ad occhi aperti della metà o più. Ciò aumenterebbe significativamente la tua attenzione e la tua produttività. Puoi raggiungere questo obiettivo segui

3 semplici passaggi

  • Imposta scadenze

Quando hai molto da fare, avrai molte meno probabilità di iniziare a sognare ad occhi aperti. Naturalmente sarai in grado di concentrarti di più. Darti una scadenza per le attività può anche aiutarti a rimanere concentrato su di esse. Ad esempio, potresti aver notato che sei più concentrato quando sai che oggi dovrai pagare l’assicurazione della macchina!  

E di solito, non è una cosa che eviti di fare o che dimentichi di fare! 

Premiati quando realizzi piccoli e grandi obiettivi: resta motivato e in focus e premiati quando completi un’attività. Una volta terminato un compito facile premiati con una piccola ricompensa (forse una tazza di caffè); Quando invece porti a termine un compito più complesso allora sai che potrai premiarti con una ricompensa sostanziosa (forse una serata fuori con il tuo partner). Quando fai di questa tecnica un’abitudine, avrai anche più incentivi nel realizzare i tuoi obiettivi. 

  • Fai pause regolari

Fare pause regolari è essenziale. Se non riesci a farlo, stanchi gli occhi e il cervello, uccidi la tua creatività e questo può causarti il burnout. Gli studi dimostrano anche che le persone che fanno pause regolari sono anche le più produttive. Un modo semplice per aumentare la concentrazione è praticare un Metodo Specifico

A volte, invece di essere una distrazione, la tecnologia può aiutarti a stare lontano dalle distrazioni. Ti consiglio una di queste app e strumenti di gestione del tempo per aiutarti a gestire meglio il tuo tempo. 

  1. TO-DO-LIST: Questa applicazione ti permetterà di creare delle liste di cose da fare ed assegnare ad ognuna un diverso livello di priorità. Inoltre se ci sono delle attività che svolgi quotidianamente; le registra e ti ricorda che sono ancora da fare.
  2. SMARTER TIME: Una delle migliori perchè grazie alla localizzazione concente di registrare, oltre le attività abitudinarie, il luogo e l’ora. Avrai una visione più chiara di come impieghi il tempo e capire quali attività te lo fanno perdere.
  3. HABIT LIST: L’applicazione che ti consente di sviluppare abitudini sane e farti diventare la versione migliore di te stesso. Dopo aver inserito le informazioni necessarie, ti mostra i progressi giornalieri, memorizzando le attività a cui non vuoi rinunciare.
  • Smetti di essere multitasking 

Pensi di essere bravo nel multitasking? Ripensaci.  

Una ricerca dell’American Psychological Association ha dimostrato che il multitasking (in particolare i compiti complessi) ostacola la produttività.  

 Ogni volta che inizi il multitasking, c’è un costo che può comportare:  

  • Produttività ridotta  
  • Danni al cervello  
  • Un calo del tuo QI  
  • Stress e ansia  
  • Diminuzione della capacità di apprendimento  
  • Diminuzione delle capacità decisionali  
  • Burnout  

Lavora in modo più intelligente. Svolgi singolarmente ogni compito. Questo ti permetterà di concentrarti intensamente su una cosa senza perdere la produttività. La tua attenzione aumenterà se non dividi costantemente la tua attenzione.  

Se ritieni di essere troppo occupato e non puoi fare un singolo compito per volta allora è meglio fare un passo indietro e prendere in considerazione l’idea di fare una pausa.  

  • Affronta la tua abitudine a procrastinare  

Le distrazioni e il multitasking possono minare i tuoi sforzi, ma se la procrastinazione prende il controllo della tua vita, fallirai prima ancora di iniziare. Sai cosa intendo, lotterai per alzarti dal letto, continuerai a rimandare il lavoro da fare, i tuoi compiti quotidiani e troverai qualsiasi motivo per non lavorare sui tuoi progetti.  

Potresti non esserne consapevole, ma in realtà ci sono 5 tipi di procrastinatori:  Concentrazione mentale

Il perfezionista – Questo tipo di procrastinatore è qualcuno che presta troppa attenzione ai dettagli minori. A volte descritto come “paralisi dell’analisi“, il perfezionista ha paura di iniziare un compito o un progetto perché si preoccupa di essere perfetto in ogni dettaglio. Anche se riescono a iniziare, spesso vengono sopraffatti dai dettagli e non riescono a finire.  

Il sognatore – Questo tipo di procrastinatore è qualcuno a cui piace pensare a idee e piani. Tuttavia, raramente mette in atto i progetti. Tendono ad essere individui altamente creativi, ma trovano difficile iniziare o finire un compito.  

Il fuggitivo – Questo tipo di procrastinatore ha paura di assumere compiti che pensa di non poter gestire o completare. Sceglie di rimandare il lavoro piuttosto che essere giudicato dagli altri se commette errori o non riesce a finire i compiti. 

Il caotico — Questo tipo di procrastinatore evita deliberatamente il lavoro fino all’ultimo minuto. Sente che le scadenze sono necessarie e crede di funzionare meglio quando è sotto pressione. 

Il procrastinatore occupato – Questo tipo di procrastinatore ha difficoltà a dare priorità alle attività perché ne ha troppe o si rifiuta di lavorare su attività che lo vedono come dipendente. Poiché non sanno come scegliere il compito che è meglio per loro, finiscono per rimandare o non riuscire a prendere alcuna decisione. 

Ti riconosci in uno dei tipi di cui sopra?  Concentrazione mentale

Fammelo sapere nei commenti!

Qualunque siano i tuoi obiettivi e sogni, senza azione da parte tua, rimarranno solo un pio desiderio. Quindi sconfiggi la procrastinazione ora e inizia a far accadere cose eccitanti nella tua vita. 

Come smettere di procrastinare: Modi pratici per i procrastinatori  

Potresti non aver considerato gli integratori alimentari come un aiuto alla tua potenza cerebrale, ma come vedrai, ci sono diversi integratori prontamente disponibili che possono dare una spinta alla tua memoria, concentrazione e produttività.  Concentrazione mentale

  • Bevi un po’ di caffè (a piccole dosi) 

La caffeina aiuta le tue capacità cognitive come mostrato in uno studio del 2017. Senza esagerare ovviamente. Bere troppo caffè, altrimenti, avrà l’effetto opposto. 

Se non ti piace il caffè, puoi bere tè verde che sicuramente apporterà ulteriori benefici per la tua salute. 

  • Aumenta la tua attenzione in modo naturale 

Mentre la giornata scorre, anche la tua energia ne risente. Puoi aumentare la tua energia in modo naturale con vitamine e integratori che ti aiuteranno a rimanere concentrato tutto il giorno. Scoprirai anche che alcuni alimenti aiutano a migliorare la memoria se ti ritrovi ad avere difficoltà. 

Inserisci anche una mezz’ora di esercizi fisici oppure un allenamento adatto a te. 

L’esercizio fisico combatte la fatica e aumenta l’energia. Può sembrare strano interrompere il lavoro per fare attività fisica ma ti sentirai in cima al mondo quando le endorfine aumenteranno e l’energia ti salverà la giornata. 

Assumi più Vitamine

Gli integratori popolari per migliorare le funzioni del cervello includono:

  • Complesso vitaminico B
  • Vitamina C
  • Vitamina D
  • Omega-3
  • Gingko Biloba
  • Magnesio
  • Zinco

Una combinazione delle vitamine essenziali può aiutarti a rimanere acuto e concentrato per tutto il giorno. 

Integratore con olio di pesce per il potere del cervello. 

Gli Omega 3 sono fondamentali per la funzione cardiaca e cerebrale, così come per il nostro benessere generale. Tuttavia, il nostro corpo non può produrlo da solo a livelli significativi, quindi è fondamentale consumare questo tipo di grasso attraverso la dieta o gli integratori. L’olio di pesce Omega 3 offre un’abbondanza di grassi sani Omega 3 con alto contenuto di EPA e DHA che supportano direttamente la crescita e lo sviluppo regolari del cervello, degli occhi, del sistema nervoso e mantengono un sistema cardiovascolare sano. Concentrazione mentale

  • Utilizza un metodo di lavoro 

Un metodo di produttività richiede di lavorare a intervalli di 25 minuti mentre ci si concentra su una sola cosa. Dopo ogni compito svolto ti prendi una pausa di 5 minuti, quindi torni al lavoro. Dopo aver completato quattro attività puoi fare una pausa più lunga di 15-30 minuti. 

Suddividere il flusso di lavoro in blocchi ti consente di dare al tuo cervello un momento per riposare.  

  • Meditare (e praticare la consapevolezza) 

Imparare a meditare ti aiuterà ad affrontare le tue distrazioni interne. La meditazione è l’arte di centrare la mente, il corpo e l’anima. Quando sei completamente centrato, permetti alla mente di svuotarsi, il che consente una messa a fuoco simile al laser. 

Anche 5 minuti di meditazione consapevole possono avere effetti “miracolosi” sul flusso di lavoro e sulla capacità di concentrazione. Uno studio del 2018 ha mostrato che i principianti che praticavano la meditazione consapevole (anche brevemente) hanno migliorato la loro capacità di focus. Inizierai a essere in grado di lasciar andare le distrazioni interne che si accumulano durante il giorno e aumentare la tua capacità di concentrazione mentale. 

Meditazione consapevole

Quando la meditazione viene utilizzata insieme alla pratica consapevole, avrai la capacità di portare le lezioni apprese dalla meditazione nella tua vita quotidiana. Essere consapevoli durante la giornata ti permetterà di rilasciare lo stress e affrontare il pensiero negativo. 

La meditazione e la consapevolezza quando praticate correttamente sono due dei modi migliori per migliorare la produttività. Se scopri che la meditazione non funziona per te, dagli una possibilità per alcune settimane prima di decidere di passare ad altri metodi. 

  • Mangia cibi ricchi di energia 

Pensa al tuo corpo come a una macchina. Senza le fonti di energia adeguate, vacillerai quando avrai bisogno di essere concentrato. Uno dei modi più semplici per aumentare la tua concentrazione è fornire al tuo corpo il carburante di cui ha bisogno. 

Assicurati di bere abbastanza acqua, di mangiare carboidrati complessi, di assumere abbastanza proteine ed evitare i grassi cattivi. Il tuo corpo e la tua mente sono una cosa sola, entrambi si prendono cura l’uno dell’altro. 

Pianifica i periodi carichi preparando spuntini sani in anticipo. Un pasto bilanciato può fare la differenza quando non puoi prepararlo al momento, durante una giornata intensa. 

  • Crea una routine quotidiana 

Avere un piano ogni giorno ti consente essere focalizzato quando lavori e avere del tempo per il relax. Quando sei senza un piano, scoprirai che il tempo non ha una logica e arriva l’ora di andare a letto prima che tu te ne renda conto. 

Avere una routine fa parte della costruzione di uno stile di vita pieno di buone abitudini. Quando sei abituato a lavorare in momenti specifici della tua routine quotidiana, non avrai problemi a concentrarti. Il tuo cervello si abituerà alla tua routine quotidiana. 

concentrazione mentale

Abitudini Sane Concentrazione mentale

Uno studio condotto nel 2009 dall’European Journal of Social Psychology afferma che le persone impiegano dai 18 ai 254 giorni per formare una nuova abitudine. In media, ci vorranno 66 giorni per attenersi alla tua routine quotidiana fino a quando non diventa automatica. 

Sarai in grado di goderti più tempo libero e avrai ancora molta energia per concentrarti una volta che avrai sviluppato una corretta routine quotidiana. 

  • Fai brevi pause 

Se ti ritrovi a fissare il vasto vuoto dell’eternità quando invece dovresti concentrarti, è tempo di fare una pausa. I blocchi mentali si verificano per una serie di motivi diversi, ma fare una pausa è uno dei modo per migliorare la tua capacità di concentrazione. 

Una ricerca mostra che fare delle pause riduce la quantità di tempo necessaria per recuperare, alla fine della giornata, rendendo più facile tenere alta la concentrazione. Quando senti che stai perdendo la concentrazione, alzati per qualche minuto e prendi una pausa. 

Concedersi una pausa non è un segno di debolezza, è un segno che sei consapevole che una concentrazione intensa non è sostenibile. Metti un timer ogni paio d’ore e assicurati che il tuo cervello stia ottenendo il riposo di cui ha bisogno per conquistare i tuoi compiti. 

  • Scollegati dai social media 

I moderni telefoni cellulari hanno delle app di tracciamento integrate in modo da poter tenere traccia della quantità di tempo che trascorri sui diversi Social. Apri la tua app e scopri quanto tempo trascorri sui social media e sui messaggi, ogni giorno. 

Spaventoso, vero?

Essere bombardati con i Mi piace, messaggi e Snapchat, può farti sentire bene temporaneamente, ma ti sta distraendo da ciò che è importante. Affrontare una dipendenza da telefono cellulare è uno dei modi più semplici per aumentare la concentrazione mentale. 

Off-line è meglio, a volte. Concetrazione mentale

Quando è il momento di concentrarti, spegni il telefono. Se la tentazione è troppo distraente, tieni il telefono lontano da te. Evita di controllare le e-mail che possono essere una fonte di distrazione e ti impediscono di concentrarti sul tuo lavoro. 

  • Dormi 

Alcuni Studi raccomandano che gli adulti dovrebbero dormire tra le 7-8 ore ogni notte. Le buone abitudini di sonno sono importanti quando ti viene richiesto di concentrarti. Se ti ritrovi sempre stanco, dormire di più è un modo semplice per ritrovare la concentrazione mentale. 

Dormire di più a volte può essere difficile, ma le app di monitoraggio del sonno possono aiutarti a entrare nel giusto ritmo di sonno in modo da ottenere un’intera notte di sonno REM.

Vuoi dare al tuo cervello la possibilità di dormire profondamente in modo da essere ben riposato per la tua giornata lavorativa? 

Se hai difficoltà ad addormentarti, puoi controllare alcune delle migliori meditazioni guidate per aiutarti a dormire. Anche Netflix dovrebbe avere qualcosa al riguardo. 

  • Prenditela comoda una volta ogni tanto 

Non importa quanti suggerimenti provi, potresti scoprire che semplicemente non riesci a concentrarti di tanto in tanto. Parte del vivere il momento, è essere in grado di accettare che non hai sempre il controllo della tua capacità di concentrazione. 

Quando hai provato di tutto, il modo migliore per recuperare è concederti un giorno o due per rilassarti completamente. I tuoi obiettivi non andranno da nessuna parte, va bene prendersela comoda una volta ogni tanto. 

Forzare la concentrazione porterà solo alla frustrazione. Potrebbe sembrare controintuitivo, ma è meglio fare una pausa piuttosto che continuare a spingere contro un muro. È qualcosa da considerare se hai esaurito le tue opzioni.

 

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cinque + 19 =