Seo per youtube

Lo sapevi che il secondo motore di ricerca non è Yahoo o Bing ma è Youtube? Incredibile, vero? Ad ogni modo è lapalissiano comprendere che è importante costruire una SEO Youtube adeguata affinché crescano le View e gli iscritti ai tuoi video.

Ci sono molte differenze con la SEO per Google ma è chiaro che gli accorgimenti da adottare sono più o meno quelli anche se differenti, più avanti vedremo quali. Prima però è doveroso ammettere che sempre più aziende stanno adottando nella loro strategia di Content marketing la creazione di un canale Youtube. Perchè? Perchè è di tipo visuale e si ha la possibilità di creare empatia verso chi sta dall’altra parte dello schermo.

Si viene utilizzato molto da Influencer e YouTubers o personaggi pubblici ma anche da PMI [Piccole medie imprese ] e liberi professionisti che desiderano generare traffico in entrata verso il loro sito o blog.

Seo per youtube

Come posizionarsi su Youtube

Capire come costruire la seo per youtube per migliorare il posizionamento dei video che facciamo è una faccenda molto importante, come fare? Dobbiamo capire prima di tutto che la ricerca su Youtube è molto diversa da quella che gli utenti fanno su Google.

Quando facciamo una ricerca su Youtube utilizziamo Keyword diverse e può essere fuorviante fare una ricerca su Google keyword planner, magari sarebbe meglio tenerlo come guida base ma implementare altri criteri per scegliere le parole chiave. Consultare anche dei Tool per scegliere le parole chiave per youtube, sul web ce ne sono diversi, la cosa essenziale è stabilire una strategia che adesso andiamo a vedere.

Seo per Youtube: 10 Step

  • Parti del titolo: Inserire le keyword nel titolo è sicuramente un’ottima mossa per il posizionamento del video che vogliamo pubblicare sul canale.
  • Descrizione: Oltre al titolo inserire le keyword anche nella descrizione può essere sicuramente la strategia giusta!
  • Tag: Importanti per definire le micro o macro aree di ricerca a cui vogliamo appartenere.
  • Engagement: Cerca di incoraggiare gli utenti a lasciare un like e/o commentare il video anche perché l’algoritmo lo “Nota” e sicuramente verrai premiato.
  • Iscrizioni: Conta anche l’iscrizione al canale, più iscritti significa contenuti di valore
  • Qualità: Oltre che il contenuto, che deve essere di valore, un elemento che devi sempre tenere bene a mente è la qualità di un video; Come capire se il tuo video è di qualità? In base all’audio e alla luce, determinano la permanenza degli utenti nel video e l’eventuale condivisione dello stesso. Sicuramente un investimento da fare se l’intenzione è di far fruttare il tuo canale, per le luci utilizza i Three point ligthing [ 3 punti luce – vedi foto sotto ]
  • Miniatura: Ovvero l’immagine di anteprima, importantissima per i CTR [ percentuale dei click al video rispetto ai concorrenti ] Usa le Keyword anche lì, magari scegli foto che colpiscano lo sguardo e incentivino i click.
  • Sottotitoli: Un pò come per le story instagram anche i video su youtube molto spesso vengono visti senza audio e utilizzare dei sottotitoli generati automaticamente può far aumentare le View dei video e inserendo le keyword in termini seo indicizzerete il vostro video.
  • essere tra 5 e 10 minuti.

Ultimi Consigli

  • Condivisione: Il segreto della promozione di qualsiasi contenuto è la condivisione sui social o sul proprio blog o sito, chiaro è che avere una vostra strategia di Content marketing può fare la differenza, perciò genera traffico e fai condividere il tuo video!
  • Durata: Ultimo step ma non per importanza è la durata del tuo video che a mio avviso deve

Youtube utilizza anche la user experience dell’utente, quello che consiglio è riprodurre il video sulla propria piattaforma così da raccogliere molti più dati. Impara a leggere i dati e a capire quanti minuti vengono visti. Per questo prima ti consigliavo dai 5 ai 10 minuti, per la durata.

Poi, a meno che tu non sia uno YouTuber e badi alle molte views, se ti occupi di una nicchia ben precisa e ristretta il tuo tasso di apertura e views sarà determinante per capire la tua strategia.

Non ho capito….Ok! Dicevo, se fai pochi video ma con centinaia di views allora puoi iniziare a vedere che i tuoi video piacciono molto!

Ad ogni modo, se l’articolo ti è piaciuto allora supportami con un commento oppure condividilo sui social! Se ti interessa questo argomento e vuoi ricevere consigli e news allora iscriviti alla newsletter!