Conversational Marketing

Negli anni passati i clienti di PMI, o grandi multinazionali, erano orientati verso una comunicazione diversa con i propri clienti; distaccata e seriosa quasi. Oggi invece sarebbe impensabile costruire un personal brand, o uno shop online, tenendo le persone al di sotto di una “piramide gerarchica”. Oggi nell’era dei Social Media, dei Tweet, dei post su Facebook, delle Story Instagram e delle community online: tenere le persone “lontano” è un danno enorme, oggi è necessario il Conversational Marketing.

Immagina di dover aprire un e-commerce del tuo negozio in città, (ormai aperto da anni), con la pandemia e l’avvento dello shopping online ti sei finalmente deciso/a a immetterti in questo mercato.

Pensa se Carlo, un tuo possibile acquirente, ”capiti” nel tuo negozio virtuale e decida che i tuoi prodotti sono davvero fighi; anzi quasi quasi, sta per decidere di comprare qualcosa ma…vuole qualche altra informazione in più.

Immagina che l’unico modo di contattare la tua azienda sia una mail, così la scrive e la invia. Potresti avere delle collaboratrici, o essere tu stesso a occuparti di tutto il “ dietro le quinte del tuo negozio”, e non poter rispondere alla mail.

Immagina ora la delusione di Carlo che non ottenendo risposta, e continuando a navigare sui social…t’ho, un prodotto simile a quello che ha trovato nel tuo e-commerce, ora Carlo l’ha trovato anche da Maria.

Ma Maria, la strategia l’aveva preparata in precedenza e non si fa cogliere impreparata, decide di inserire nel suo e-commerce una Chat BOT o un’icona che sia collegata al suo Whatsapp. Carlo le scrive e lei può rispondere immediatamente, fa sentire Carlo a suo agio e due secondi dopo Carlo ha finalmente acquistato il suo prodotto.

Conversational marketing

Conversational Marketing, la svolta!

Questa tipologia di Marketing è il modo più facile e veloce di “incontrarsi”; Riesci a capirne il potenziale? Pensa ai dati che puoi ottenere per effettuare campagne ADS, l’invio di Newsletter dedicate o anche solo per scegliere il tipo di prodotto da vendere.

Si è sempre sostenuto, inoltre, che affidare ad un programma la gestione degli utenti non potesse convertirli perché l’ “AI” non era dotata della stessa empatia di un essere umano. Ebbene, oramai siamo ad un livello tale di programmazione che è stata risolta anche questa problematica. Vengono aggiornate costantemente in modo da assolvere ogni schema di richieste da parte dell’utente.

Social Media Manager e Marketer:

Conversational marketing

Si è anche dibattuto se queste professioni fossero ormai a rischio se questi AI sostituiscano per esempio la figura del Copywriter. Io credo che in queste professioni ci debba essere una crescita, magari anche un’ampliamento nelle conoscenze come la programmazione, possa essere un passo valido per queste figure.

Lo smartphone viene usto praticamente per tutto, oggi, questo significa che adottare un’atteggiamento più amicale nella strategia marketing possa essere senz’altro una mossa vincente. La stessa strategia che poi viene utilizzata dalle Influencer nate in questi ultimi anni; più confidenziale, è il marketing delle esperienze.

Dei tutorial.

Del come fare a.

Il modo in cui ti rapporti con i tuoi clienti Online cambia ogni 10 anni più o meno. Deve essere, per l’utente, più semplice, facile, più intuitivo possibile. La stessa sensazione di quando chatti con i tuoi amici. Bisogna anche scegliere la giusta forma, per esempio, se il tuo pubblico è internazionale oppure nazionale.

Un Business scalabile è un business che crea una community, che personalizza il proprio prodotto e il proprio brand, insomma che punta sul Conversational Marketing.

Se questo argomenti ti è piaciuto Condividi&Commenta! Se non vuoi perdere il prossimo inscriviti alla Newsletter!

Subscribe to our newsletter!

[newsletter_form type=”minimal”]